ISTA 2016

Ista Banner

Tema della  sessione ISTA 2016 è: “Il saper fare dell'attore: sentieri personali, tecniche e visioni”.

Maestri di diverse tradizioni di teatro e danza, in collaborazione con Eugenio Barba, introdurranno i partecipanti al livello pre-espressivo dei loro stili, ovvero al livello della presenza scenica. I principi tecnici che governano l'arte di un attore/danzatore non si presentano mai allo stato puro, ma compaiono sempre sotto le vesti di uno stile. Quando le vesti appartengono a stili e tradizioni che ci sono estranei, questi principi elementari rischiano di restarci nascosti per l'estraneità delle forme che li contengono. Quando le vesti ci sono familiari è questa stessa familiarità ad affievolire la nostra attenzione. I primi giorni di apprendistato dei danzatori e degli attori sono decisivi. È su questa soglia che si incontrano i principi elementari della presenza scenica.

Nella XV sessione dell'ISTA i maestri di teatro e danza ripercorreranno i primi passi del loro apprendistato. Nel corso della giornata esemplificheranno, con lavoro pratico e dimostrazioni, come hanno imparato e personalizzato la loro tecnica specifica. I partecipanti avranno l'opportunità di vivere l'esperienza del "primo giorno" diventando consapevoli dei principi che animano il saper fare fisico e mentale di un attore/ danzatore.

La partecipazione è riservata a 50 studenti, tra registi, studiosi di teatro e antropologi provenienti da differenti parti del mondo.

A complemento dell'ISTA sono proposti spettacoli aperti al pubblico, tra cui:

  • “La Vita Cronica” ultima produzione dell’Odin Teatret, Danimarca
  • “YASHIMA. La vittoria della vita” con Keiin Yoshimura e So Sugimura, Giappone
  • “Mahajan Pad. Il canto dell’Assolutocon Parvathy Baul, India

L’ISTA entrerà anche in relazione con quattro differenti istituzioni scolastiche di Bergamo e provincia mettendo in scena tre repliche dedicate esclusivamente agli studenti.